Aneurisma dell’aorta: quali sono i sintomi e le cause

Aneurisma aorta.
L’aneurisma dell’aorta consiste in un’eccessiva dilatazione dell’arteria, che può portare fino alla rottura.

L’aneurisma consiste in una dilatazione delle arterie e, di conseguenza, va monitorato e tenuto sotto controllo per evitare eventuali complicazioni.

In caso di aneurisma dell’aorta, ossia il più importante e principale vaso sanguigno che porta il sangue dal cuore a tutto il nostro corpo, bisogna necessariamente intervenire in modo precoce per evitare rischi importanti per la nostra salute. Detto questo, non ci resta che scoprire quali sono i sintomi e le cause che possono portare all’aneurisma dell’aorta.

I sintomi dell’aneurisma dell’aorta

I sintomi per riconoscere questa problematica, dipendono da dove è localizzato l’aneurisma ,se addominale oppure toracico.

L’aneurisma dell’aorta addominale può non portare alcun sintomo, in quanto è una problematica che si sviluppa molto lentamente fino a che non si arriva alla completa rottura. Oppure, in caso contrario si può avvertire un dolore o fastidio a livello dell’addome, o ancora un dolore alla schiena o sul fianco, fino a un fastidio addominale costante che può durare addirittura alcuni giorni.

In caso di aneurisma dell’aorta toracica si avvertono diversi dolori e sintomi, come dolore alla mascella, al collo, alla schiena o al petto; fra i sintomi più comuni troviamo tosse o raucedine, fiato corto e difficoltà a respirare e a deglutire. Purtroppo, anche in questo caso può accadere di non percepire alcun sintomo, fino a quando non avviene la dilatazione e la rottura totale dell’aorta, che poi può scatenare brutte emorragie.

 Le cause dell’aneurisma dell’aorta

Fumo di sigaretta causa aneurisma.

Il fumo è una delle principali cause dell’aneurisma dell’aorta.

Sono diversi i fattori che possono causare l’aneurisma dell’aorta. Fra questi ricordiamo il fumo di sigaretta, l’invecchiamento, l’ipertensione e l’aterosclerosi, ossia indurimento e il restringimento delle arterie.

Inoltre, fra le varie cause segnaliamo anche la sifilide, ma anche l’incidenza genetica può essere una delle cause dell’aneurisma dell’aorta, fino a traumi o incidenti che hanno colpito le arterie.

In più, è da ricordare che i soggetti più a rischio secondo la medicina sono gli uomini dai 65 anni in su.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply