Australian Open 2018, Qualificazioni maschili: va al terzo turno Salvatore Caruso, out Stefano Napolitano

Nel secondo turno delle qualificazioni maschili degli Australian Open, la mattina italiana ha riservato alterne fortune ai nostri rappresentanti: avanti Salvatore Caruso, che passa all’ultima sfida per un posto nel main draw, fuori Stefano Napolitano.

Salvatore Caruso ha vinto una battaglia sportiva lunga due ore contro lo slovacco Norbert Gombos,imponendosi per 3-6 6-3 6-3 con una prestazione che è stata un continuo crescendo. Partito male, subendo subito un break e scivolando 0-3 nel primo set, l’italiano ha carburato, prendendo le misure al più quotato avversario dapprima al servizio e poi in risposta. Ceduto il primo set, non avendo trovato il controbreak, l’azzurro, col vantaggio di servire per primo, ha portato a casa il secondo set trovando il break decisivo nel corso del sesto gioco. La partita decisiva è stata un’altalena di emozioni: Caruso è scappato sul 4-0, ma ha poi restituito uno dei due break, facendo rientrare lo slovacco fino al 3-4. A quel punto nuova accelerazione del nostro portacolori, che ha chiuso 6-3 ed ora si giocherà un posto nel tabellone principale.

Battaglia di eguale lunghezza, ma con esito opposto, per Stefano Napolitano, che ha ceduto al canadese Vasek Pospisil, numero 5 del seeding cadetto, col punteggio di 6-1 6-7(5) 7-5. Il nordamericano nel corso del primo set ha imposto il proprio ritmo, che l’azzurro non è riuscito a sostenere, soccombendo per 1-6. Nel secondo set l’italiano ha tenuto testa all’avversario, rischiando tuttavia di capitolare quando, nel corso del nono gioco ha ceduto la battuta ed il canadese si è ritrovato a servire per il match. Napolitano però ha trovato l’immediato controbreak, trascinando la contesa al tie break, che ha fatto suo per 7-5 grazie al minibreak conquistato nel terzo scambio. La partita decisiva è stata tiratissima, e ancora una volta Pospisil ha trovato per primo il break, nel corso del quarto gioco, ma ha ceduto immediatamente il servizio, riequilibrando la partita, che è scivolata via seguendo l’andamento dei servizi fino al dodicesimo gioco, quando l’italiano è andato a servire per rimanere nel match, ma ha ceduto la battuta, aprendo la strada al canadese verso il terzo turno.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per  iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Federtennis

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL TENNIS

[email protected]

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply