Beach volley, World Tour 2018 Xiamen. Torna l’azzurro nel circuito mondiale: tre coppie italiane al via in Cina

Scatta nella notte italiana con i due molto ben frequentati tornei di qualificazione, il torneo 4 Stelle del World Tour in programma a Xiamen in Cina che apre, di fatto, la stagione primaverile/estiva del circuito mondiale con tutti i tornei più importanti della stagione che conduce dritta alle qualificazioni olimpiche.

Sono tre le coppie italiane iscritte al torneo cinese (che non vedrà al via Lupo/Nicolai, pronti a rientrare la prima settimana di maggio ad Huntington Beach negli States): in campo maschile l’unica coppia già certa di entrare nel tabellone principale, Ranghieri/Caminati, mentre dalle qualificazioni partiranno Carambula/Gabriele e nel femminile, sempre passando dalle qualificazioni, Menegatti/Giombini.

La prima coppia azzurra a scendere in campo sarà quella azzurra composta da Carambula e Gabriele che affronteranno al primo turno alle 2 ora italiana gli austriaci Ermacora/Pristauz, quinti quest’anno a Kish Island e secondi lo scorso anno nel Satellite Cev di Sjofok in Ungheria. per Gabriele e Carambula si tratta del secondo torneo assieme dopo l’eliminazione al primo turno delle qualificazioni a Doha. In caso di successo al primo turno gli azzurri affronterebbero nella sfida decisiva per l’ingresso al main draw la vincente di Appelgren/Boman (Swe)-Krou/Aye (Fra).

Alle 7 ora italiana sarà la volta di Menegatti e Giombini che se la vedranno con le thailandesi Radarong/Udomchavee che, dopo diversi anni di World Tour, nella stagione passata hanno conquistato i primi due podi della carriera nei due tornei 1 Stella di Daegu e Ulsan, fallendo invece i quarti di finale nel torneo in casa di Satun concluso la settimana scorsa. In caso di successo le azzurre affronterebbero al secondo turno, decisivo per la qualificazione al main draw, la vincente di Kjølberg/Hjortland (Nor)-Meppelink/Keizer (Ned).

Così il primo turno di qualificazione uomini: Prudel/Szalankiewicz (Pol)-Bye, Leshukov/Semenov (Rus)-Ehlers/Schümann (Ger), Ermacora/Pristauz (Aut)-Carambula/Gabriele (Ita), Appelgren/Boman (Swe)-Krou/Aye (Fra), Yarzutkin/Sivolap (Rus>)-Humana-Paredes/Wheelan (Can), Heidrich/Gerson (Sui)-Rudol/Kujawiak (Pol), Kolinske/Evans (Usa)-Tiisaar/Nõlvak (Est), Ohana/Cohen (Isr)-doherty/Allen (Usa), Varenhorst/Bouter (Ned)-Liu/TangM (Chn), Di Giantommaso/Barthelemy (Fra)-Regza/Smits (Lat), Perusic/Schweiner (Cze)-Popov/Iemelianchyk (Ukr), Wang/Zhou Chn)-Böckermann/Flüggen (Ger), Gonzalez/Nivaldo (Cub)-Denin/Denysenko (Ukr), Pokeršnik/Bozenk (Slo)-Seidl/Dressler (Aut), Rumsevicius/Kazdailis (Ltu)-Thole/Wickler (Ger), Bye-Mol/Sørum (NOR)

Così il primo turno di qualificazione donne: Behrens/IttlingerN (Ger)-Kloda/Ceynowa (Pol), Michelle/Erika (Par)-Amaranta/Lobato (Esp), Futami/Hasegawa (Jpn)-Eiholzer/Steinemann (Sui), Dabizha/Rudykh (Rus)-Gordon/Bukovec (Can), Plesiutschnig/Schützenhöfer (Aut)-Nagy/Cruickshank (Can), Jupiter/Richard (Fra)-Dumbauskaite/Povilaityte (Ltu), Sinnema/Bloem (Ned)-Caluori/Gerson (Sui), Nagata/Kumada (Jpn)-Davidova/Shchypkova (Ukr), Liliana/Elsa (Esp)-Wang/Yuan Lvwen (Chn), Motrich/Abalakina (Rus)-Lunde/Ulveseth (Nor), Radarong/Udomchavee (Tha)-Menegatti/Giombini (Ita), Kjølberg/Hjortland (Nor)-Meppelink/Keizer (Ned), Murakami/Ishii (Jpn)-Chamereau/Placette (Fra), Mizoe/Hashimoto (Jpn)-Larsen/Stockman (Usa), Strbova/Dubovcova (Svk)-Juliana/Andressa (Bra), Starikov/Chorin (Isr)-Claes/Hochevar (Usa).

 

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply