E’ l’atleta con il maggior numero di vittorie nel World Tour: su 151 tornei disputati ne ha vinti ben 49, quasi un terzo, ha 34 anni, arriva da una stagione non facile, con un solo successo (il torneo 1 Stella di Monaco) su cinque tornei giocati con Carolina Horta ma Juliana Felisberta non si arrende e vuole tentare l’assalto ai Giochi Olimpici, ai quail non partecipa da Londra 2012 quando fu bronzo in una delle sue ultime apparizioni con la compagna storica Larissa, che ha sicuramente mietuto molti più successi di lei dopo la fine del sodalizio.

Juliana non è una da mollare davanti alle difficoltà e infatti la campionessa carioca ci riprova con una delle atlete più interessanti del panorama brasiliano, la 22enne Andressa Cavalcanti, campionessa del Mondo Under 19 nel 2014 in coppia con Duda e un po’ fuori dal grande giro negli ultimo due anni quando ha disputato un solo torneo a Fortaleza nel 2016 assieme a Taina Silva, chiuso con un 17mo posto.

Sicuramente avrà qualcosa da insegnarle – ha dichiarato Juliana a Rede Globo – Ho formato una partnership con giocatori esperti all’inizio della mia carriera e questo mi ha fatto vedere il beach volley in un modo diverso. Ricordo il 2003 quando Jackie Silva mi invitò a giocare una tappa del World Tour a Los Angeles, negli Stati Uniti. Posso dire che da quel momento ho sentito di poter ottenere qualcosa di più grande. Questo è inestimabile. Sapevo come godermi tutto ciò che lei condivideva con me. Spero che accada la stessa cosa tra me e Andressa”.

Il debutto è in programma nella prima stagione del South American Circuit, a Nova Viçosa, Bahia il 19 gennaio ma già alla fine di questo mese le due atlete saranno in coppia a Fortaleza per la tappa del circuito brasiliano.

 

 

Foto FIVB