Calcio, Europa League 2018: Atalanta attesa alla prova del Dortmund, pericoli dai Balcani per Lazio e Milan, turnover per il Napoli contro il Lipsia

Quattro italiane a caccia di un trofeo che all’Italia manca dal secolo scorso. L’Europa League 2017-2018 riparte con l’andata dei sedicesimi di finale, in programma giovedì 15 febbraio, con ben 4 rappresentanti del Bel Paese che proveranno a sfatare il tabù dell’Italia in una competizione che, da quando ha cambiato denominazione rispetto all’antica Coppa UEFA, è sempre stata indigesta alle compagini dello stivale.

Ad aprire le danze sarà l’Atalanta, vera grande sorpresa della competizione, che alle 19.00 sfiderà il Borussia Dortmund in un match ricco di fascino nella splendida cornice dello Westfalenstadion, dove un muro giallo accoglierà i ragazzi allenati da Gasperini, smaniosi di aggiungere un altro tassello alla splendida storia che stanno scrivendo negli ultimi anni. Il tecnico orobico punterà sulla voglia di vincere e sul talento del suo gruppo per contrastare uno squadrone privo di Aubameyang, approdato all’Arsenal, ma dotato di elementi di grande qualità ed esperienza, a partire da Mario Gotze, l’uomo che ha deciso i Mondiali 2014 in Brasile. El Papu Gomez, tuttavia, oggi non è da meno e cercherà di far saltare il banco e di spezzare gli equilibri, coadiuvato da Cristante e Cornelius.

Se all’Atalanta servirà un’impresa, per il Milan, impegnato in contemporanea, il compito potrebbe essere più agevole, ma il Ludogrets, vincitore degli ultimi sei campionati bulgari, è avversario tutt’altro che abbordabile in virtù di una colonia di brasiliani che può davvero fare la differenza, soprattutto nella Ludogorets Arena. Gattuso dovrebbe affidarsi ad André Silva, bomber d’Europa, ma non è escluso che lanci nuovamente nella mischia Cutrone, grande protagonista nella risalita del Milan verso i piani alti della classifica in Serie A.

Alle ore 21.05 toccherà al Napoli di Sarri, che attuerà un ampio turnover per centellinare le energie in vista della rincorsa scudetto in campionato, ma proverà ugualmente a vendere cara la pelle contro il Lipsia, che approderà al San Paolo con la consapevolezza di poter strappare un grande risultato. Secondi in Bundesliga, i tedeschi puntano soprattutto sul centrocampista Naby Keita, già promesso sposo del Liverpool, e sul bomber Timo Werner per creare grattacapi ad un Napoli colmo di riserve e pronto a lanciare nella mischia Milik almeno per uno spezzone di gara. La Lazio, infine, andrà all’Arena Nationala per vincere contro lo Steaua Bucarest e dare un calcio alla recente crisi di risultati, che si è materializzata con tre sconfitte consecutive in campionato. Caicedo e Nani rimpiazzeranno Immobile e Luis Alberto, mentre lo spauracchio sarà Gnoheré, bomber dello Steaua, da tenere a bada per evitare di complicarsi la vita in vista del ritorno all’Olimpico.

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Atalanta Bergamasca

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply