Canottaggio, Memorial d’Aloja 2018: l’Italia domina la classifica generale! Tutti i risultati dell’ultima giornata

Cala il sipario sulla 32ma edizione del Memorial Paolo D’Aloja, che ha visto i migliori interpreti del canottaggio azzurro gareggiare sul lago di Piediluco insieme a tante altre nazioni di vertice. L’Italia vince la classifica generale con 93 punti, imponendosi nettamente su Lituania, seconda a 27 punti, e Romania, terza a 21 punti. Andiamo quindi a scoprire tutti i risultati di questa ultima giornata di gare.

Maschile

Italia che occupa i primi due gradini del podio nel quattro di coppia con Filippo Mondelli , Luca Rambaldi, Giacomo Gentili e Romano Battisti , che precedono di quasi cinque secondi i compagni di nazionale Andrea Cattaneo , Andrea Panizza , Simone Venier  ed Emanuele Fiume , terzo posto per la Lituania. Successo azzurro anche nel quattro senza con il bis dei vicecampioni iridati Domenico Montrone , Matteo Castaldo , Giovanni Abagnale  e Marco Di Costanzo , che si impongono su Romania e Sudafrica.

L’otto azzurro sale ancora sul secondo gradino del podio con Leonardo Pietra Caprina , Davide Mumolo , Mario Paonessa , Bruno Rosetti , Paolo Perino , Luca Parlato , Emanuele Liuzzi , Cesare Gabbia  ed Enrico D’Aniello  al timone. Primo e terzo posto appannaggio invece dalla Romania. Nel singolo terzo posto per Simone Martini, dietro al rumeno Vasile Agafitei e al belga Hannes Obreno, che conquista la vittoria. Salgono sul terzo gradino del podio anche Vincenzo Abbagnale  e Salvatore Monfrecola  nel due senza alle spalle delle due coppie del Sudafrica. Infine nel doppio maschile successo della Romania su Lituania e Belgio.

Nei Pesi Leggeri gli azzurri conquistano tutte e tre le gare. Nel singolo si impone Martino Goretti sul brasiliano Emanuel Borges su Matteo Mulas. Tripletta azzurra poi nel due senza con il bis di Piero Sfiligoi e Leone Maria Barbaro davanti a Giuseppe Di Mare e Raffaele Serio, secondi, e Filippo Fornara e Andrea Cattermol, terzi. Nel doppio altro trionfo per i vicecampioni iridati Pietro Willy Ruta e Stefano Oppo, alle loro spalle si piazzano il Belgio, con Tim Brys e Niels Van Zandweghe, e il Portogallo con Pedro Fraga e Alfonso Costa.

Femminile

Podio tutto azzurro nel quattro senza con l’equipaggio formato da Benedetta Faravelli , Laura Meriano , Giorgia Pelacchi  e Aisha Rocek  che si impone su quello di Sarah Caverni , Beatrice Millo , Alice Rossi e Letizia Tontodonati  e su Vittoria Tonoli , Khadija Alajdi El Idrissi , Nadine Anna Elizabeth Agyemang-heard e Arianna Passini . Nel due senza arriva il bis delle sorelle Lo Bue, Giorgia e Serena  che battono l’Italia di Ilaria Broggini e Veronica Calabrese  e l’Irlanda. Nel singolo successo dell’ucraina Diana Dymchenko, davanti alla lituana Lina Saltyte-masione e l’irlandese Emile Hegarty, mentre nel doppio femminile vince la Lituania su Sudafrica e Irlanda.

Nei Pesi Leggeri arriva un altro successo nel singolo per Clara Guerra, vicecampionessa iridata Under 23, che precede la belga Eveline Peleman e Stefania Buttignon. Italia in trionfo anche nel doppio con Arianna Noseda e Silvia Crosio che si impongono sull’altra coppi azzurra formata da Asja Maregotto e Giulia Mignemi e sulla Spagna di Rocio La e Natalia De Miguel.

Junior

Partiamo dal singolo femminile dove arriva il bis di Greta Martinelli che domina anche la gara odierna e precede la lituana Raminta Morkunaite e l’egiziana Dareen Hegazy. Nel doppio successo per Clelia Stefanini e Beatrice Giuliani, davanti all’Uzbekistan e alla coppia formata da Desiree Claudiani e Cristina Annella. Nel due senza vittoria della Lituania, alle loro spalle troviamo due coppie azzurre con il secondo posto di Marialetizia Sibillo e Giulia Fryar e il terzo di Giada Danovaro e Lucrezia Baudino.

Passiamo quindi al maschile dove nel singolo si conferma al primo posto Gennaro Di Mauro, davanti al giapponese Hideo Toyama e all’egiziano Abdalla Eltohamy. Nel doppio Italia in trionfo con Nicolò Carucci e Filippo Graziano: alle loro spallo si piazzano i due armi societari del CL Terni: secondo posto per Lorenzo Pecorari e Matteo Tonelli, seguiti da Alessio Nastro e Tommaso Molinari. Nel due senza si impone anche in questo la Lituania, secondo posto per Leonardo Apuzzo e Federico Dini, mentre al terzo troviamo Simone Fasoli e Volodymyr Kuflyk.

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CANOTTAGGIO

 

 

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federcanottaggio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply