Ciclismo, Tour Down Under 2018: il percorso e le sei tappe ai raggi X. Il programma completo e le date

Si avvicina il momento della prima corsa Worldtour dell’anno. Martedì 16 prenderà il via la 20ma edizione del Tour Down Under, breve corse a tappe australiana che apre ufficialmente il calendario del grande ciclismo. Sei tappe che vedranno protagonisti soprattutto i velocisti, ma saranno presenti arrivi più impegnativi, in cui si deciderà la classifica generale, andiamo quindi ad analizzare tutte le tappe nel dettaglio.

Tappa 1: Port Adelaide-Lyndoch 145 km (16/01)

La prima tappa non presenta particolari difficoltà, con un solo gran premio della montagna posto dopo 40 km. Il resto del percorso è caratterizzato da una serie di saliscendi tipici di queste località. Sulla carta quindi la prima maglia di leader sarà indossata da un velocista.

Tappa 2: Unley-Stirling 148 km (17/01)

Si sale di difficoltà in questa seconda frazione, con un circuito finale da ripetere tre volte, che potrebbe scremare notevolmente il gruppo. L’arrivo è in leggera salita, adatto quindi a velocisti che sanno tenere anche su percorsi più duri.

Tappa 3: Glenelg-Victor Harbor 146 km (18/01)

L’altimetria della tappa fa subito pensare ad uno sprint di gruppo. Infatti negli ultimi 50 km non ci sono difficoltà altimetriche. Tuttavia nella parte finale bisognerà prestare molta attenzione al vento, che se sarà laterale, potrebbe favorire la creazione di ventagli e quindi spezzare il gruppo.

Tappa 4: Norwood-Uraidla 128 km (19/01)

La prima vera giornata dedicata agli uomini di classifica. Nel finale è presente la salita di Norton Summit, che termina ufficialmente ad 8 km dal traguardo, anche se poi la strada continua a salire leggermente, mentre l’ultimo chilometro è tutto in discesa. Un finale quindi insidioso, in cui i migliori si daranno battaglia.

Tappa 5: McLaren Vale-Willunga Hill 151 km (20/01) 

La tappa regina di questa edizione vede ancora protagonista la salita di Willunga Hill, ormai divenuta un classico della corsa australiana. Un’ascesa di circa 10 km da ripetere due volte nel finale, con il traguardo posto sul secondo passaggio. La pendenza media è del 7,5% e quindi c’è il terreno adatto per fare la differenza e andare a vincere la corsa.

Tappa 6: Adelaide-Adelaide 90 km (21/01)

La classica passerella finale, una frazione breve, che vista l’assenza di salite, sarà anche velocissima. Il gruppo terrà un’andatura molto sostenuta sin dai primi chilometri e vedremo quindi una grande volata di gruppo per centrare l’ultimo successo di tappa.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply