Combinata nordica, Coppa del Mondo 2018: Fabian Riessle profeta in patria a Klingenthal! Hirvonen e Watabe sul podio, va a punti Alessandro Pittin

Fabian Riessle domina a Klingenthal e consolida il terzo posto nella classifica della Coppa del Mondo 2017-2018, andando a caccia anche della seconda piazza occupata da Jan Schmid. Il tedesco ha conquistato la seconda vittoria consecutiva dopo Trondheim, mettendo in mostra una straripante condizione di forma e facendo la differenza soprattutto nel segmento di salto dal trampolino lungo HS140, dove per la prima volta in carriera è riuscito ad ergersi davanti a tutti e ad iniziare per primo la 10 km di fondo.

Riessle ha compiuto il classico salto della vita, totalizzando 143.0 punti e staccando di 21” il giapponese Akito Watabe, autentico dominatore della stagione dal trampolino e leader della Coppa del Mondo. Metro dopo metro, il tedesco ha incrementato sempre più il suo vantaggio, mentre alle sue spalle gli avversari hanno compiuto una gara tattica per la conquista del secondo gradino del podio. Soltanto nell’ultimo giro Riessle ha ceduto parte del suo margine di vantaggio, tagliando il traguardo con 12”2 su uno splendido Eero Hirvonen, che nel finale ha guadagnato terreno sul gruppetto degli inseguitori regalando un podio di prestigio alla Finlandia e mettendo in mostra una volta di più il suo talento, che potrebbe consacrarlo tra i favoriti per i prossimi anni.

Terzo posto, invece, per il solito Akito Watabe, regolarista nato e capace di gestire in maniera impeccabile il suo vantaggio in classifica generale, ponendo una seria ipoteca sulla conquista della sfera di cristallo, che potrebbe concretizzarsi anche nella Gundersen in programma domani. Ai piedi del podio si è piazzato il tedesco Eric Frenzel, che ha riscattato un pessimo Provisional Competition Round con una prova di grande grinta e orgoglio, mentre Ilkka Herola ha messo il sigillo sulla giornata splendida della Finlandia con un eccellente quinto posto davanti al campione olimpico Johannes Rydzek e al norvegese Jan Schmid, che continua a perdere terreno da Watabe in classifica generale.

Entra in zona punti, intanto, Alessandro Pittin, 23° al termine di una discreta rimonta sugli sci stretti, che gli ha consentito di guadagnare 25” su Riessle dopo il 34° posto nel salto. Aaron Kostner, infine, si è accontentato del 41° posto a 4’46” dal vincitore, restando nelle retrovie ma acquisendo ulteriore esperienza in vista dei prossimi anni.

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FISI

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply