La Norvegia esulta anche nella seconda Gundersen in Val di Fiemme, valida per la quarta tappa della Coppa del Mondo di combinata nordica. Jan Schmid domina infatti sugli sci stretti e va a conquistare il successo in solitaria davanti all’austriaco Lukas Klapfer e al tedesco Fabian Riessle.

Dopo l’ottimo salto di stamane, Jarl Magnus Riiber partiva prima di tutti in questa frazione, ma ha faticato a tenere il ritmo dei migliori. Schmid invece è andato a tutta fin dall’inizio e ha subito raggiunto e staccato Mario Seidl, per andare alla caccia del primo posto. Dopo sei chilometri Schmid ha completato l’inseguimento e si è così formata una coppia norvegese al comando. Nel penultimo giro Schmid ha sferrato l’attacco decisivo, facendo il vuoto dietro di sé. Riiber è invece calato vistosamente nel finale e nell’ultimo chilometro è stato ripreso dal gruppo inseguitore, formato da otto atleti. A questo punto Schmid deve solo amministrare il vantaggio e va così a conquistare la vittoria con 8” di vantaggio sull’austriaco Klapfer che vince la volata per il secondo posto davanti a Riessle. Alle loro spalle troviamo Johannes Rydzek, Eero Hirvonen, Joergen Graabak e Akito Watabe. Aaron Kostner, unico azzurro in gara, ha chiuso in 41ma posizione a 3’ 18” dalla testa.

Schmid conquista così la terza vittoria individuale in carriera e torna sul gradino più alto del podio dopo sei anni (Lahti 2012). Un risultato molto importante per il norvegese, che si conferma così l’atleta più costante di questa prima parte di stagione e grazie ai punti guadagnati oggi allunga sui rivali in classifica generale. Infatti Schmid guida ora con 483 punti, contro i 407 di Rydzek e 365 di Watabe.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA COMBINATA NORDICA

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter