Curling femminile, Mondiali 2018: l’Italia apre con una sconfitta, azzurre travolte 8-1 dagli Stati Uniti

Brutto esordio per l’Italia ai Mondiali di curling femminile, che sono iniziati nella nottata italiana a North Bay (Canada). La squadra azzurra formata da Diana Gaspari, Veronica Zappone, Stefania Constantini e Angela Romei è stata nettamente sconfitta per 8-1 dagli Stati Unti della skip Jamie Sinclair.

Una gara totalmente a senso unico in cui le azzurre non sono mai riuscite ad entrare in partita. Le nordamericane hanno aperto con il vantaggio dell’hammer, scegliendo di fare due mani nulle, per poi affondare il colpo nel terzo end, realizzando tre punti. L’Italia non reagisce e così gli Stati Uniti iniziano a dilagare, rubando la mano nei successivi tre end. Nella settima mano le azzurre riescono a realizzare il primo punto della partita, ma è totalmente inutile e visto il punteggio sull’8-1 le nostre portacolori sono costrette a concedere il gioco alle avversarie.

RISULTATI PRIMA SESSIONE

Svizzera vs Cina 5-6

Russia vs Scozia 8-4

Repubblica Ceca vs Canada 5-11

Corea del Sud vs Germania 8-3

 

RISULTATI SECONDA SESSIONE

Svezia vs Danimarca 8-2

USA vs Italia 8-1

Germania vs Giappone 5-6

Svizzera vs Canada 5-10

 

CLASSIFICA

1 Canada 2 vittorie e 0 sconfitte

2 Cina, Giappone, Corea del Sud, Russia, Svezia e Stati Unti 1-0

8 Repubblica Ceca, Danimarca, Italia e Scozia 0-1

12 Germania e Svizzera 0-2

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CURLING

 

 

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: WCF

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply