L’Italia del curling sta andando oltre ogni aspettativa alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang dimostrando sul ghiaccio coreano una grinta incredibile e una grande lucidità nei momenti chiave. La squadra azzurra formata da Amos Mosaner, Joel Retornaz, Simone Gonin e Daniele Ferrazza dopo i successi per 7-4 sulla Svizzera e 10-9 sugli Stati Uniti è in piena lotta per una storica semifinale.

Nella nottata italiana (1.05) gli azzurri torneranno sul ghiaccio per affrontare la Danimarca e cercare di inanellare la terza vittoria consecutiva. La squadra scandinava evoca ottimi ricordi agli azzurri, visto che nel torneo preolimpico di Pilzen, Retornaz e compagni sono riusciti a superare in finale proprio la squadra di Rasmus Stjerne, ottenendo così questa storica qualificazione. In quel caso fu una partita molto equilibrata, decisa all’extra end da un tiro perfetto di Mosaner che regalò ai suoi il punto decisivo del 6-5.

Al di là di questo precedente, l’Italia arriva a questa partita con una maggiore fiducia e per le prestazioni viste in queste partite, partirà sulla carta come favorita. Infatti la Danimarca ha perso entrambi i match disputati, prima con la Svezia e poi con la Svizzera, a causa di una serie di grossi errori nelle giocate, come dimostrato anche dalle basse percentuali complessive. Gli azzurri dovranno quindi essere bravi a sfruttare questo momento magico per conquistare un altro successo, che li avvicinerebbe ulteriormente ad un risultato storico.

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

 

 

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: WCF / Richard Gray