Il Canada sta rispettando il pronostico nel torneo di curling maschile alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang. La squadra capitanata dalla skip Kevin Koe ha infatti conquistato il terzo successo consecutivo, superando anche la Norvegia. Arrivano poi le vittorie di Gran Bretagna, Svizzera e anche dell’Italia che ha battuto in un match al cardiopalma gli Stati Uniti, rimanendo così in corsa per quella che sarebbe una storica semifinale.

Partiamo quindi dalla sfida tra Canada e Norvegia, in cui la squadra nordamericana è riuscita ancora una volta a gestire senza problemi la gara, conquistando la vittoria nel finale. Infatti il punteggio è stato in equilibrio per gran parte del match e al settimo end erano sul 4 pari. Nel momento chiave è uscita ancora una volta la freddezza e la qualità dei canadesi che hanno rubato la mano negli ultimi due end conquistando così il successo per 7-4.

Vittoria invece molto più sofferta per la Gran Bretagna che ha dovuto lottare fino all’ultimo end con un sorprendete Giappone. A metà gara il punteggio vedeva i britannici avanti per 3-2, ma poi la squadra di Yusuke Morozumi è riuscita a realizzare due punti nel settimo end e arrivando all’ultima mano sul 5 pari. La vittoria è stata merito di due ultime stone perfette dello skip Kyle Smith che ha così regalato ai suoi il punto decisivo per la vittoria (6-5). Infine arriva anche il primo successo per la Svizzera di Peter De Cruz, che è riuscita a superare per 9-7 la Danimarca, in un match in cui sono diventati decisivi i tre punti realizzati dagli elvetici nel quarto end.

RISULTATI TERZA SESSIONE

USA-Italia 9-10

Norvegia-Canada 4-7

Gran Bretagna-Giappone 6-5

Danimarca-Svizzera 7-9

CLASSIFICA

1 Canada 3 vittorie e 0 sconfitte

2 Svezia 2-0

3 Gran Bretagna e Italia 2-1

5 Giappone e USA 1-1

7 Svizzera 1-2

8 Danimarca, Corea del Sud e Norvegia 0-2

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

 

 

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: WCF / Richard Gray