Equitazione, FEI World Cup 2018: Elizabeth Madden splendida a Parigi! Due vittorie e trionfo ad un passo. Emanuele Gaudiano secondo nella prova a tempo

Elizabeth Madden mette una seria ipoteca sulla conquista della finale della FEI World Cup 2017-2018, il cui ultimo atto si terrà a Parigi domenica 15 aprile. L’amazzone statunitense ha prevalso in entrambe le prime due prove, risultando l’unica atleta in gara senza alcuna penalità sul groppone e accumulando per ora 76 punti in sella a Breitling LS.

Un autentico dominio quello di cui si è resa finora protagonista la Madden, che è risultata la più veloce nella prova a tempo di giovedì 12 aprile in 61”89 davanti al tedesco Daniel Deusser con Cornet d’Amour (62”61) e allo statunitense Devin Ryan con Eddie Blue (62”84), per poi ripetersi venerdì 13 aprile nella prova a due manche, in cui ha realizzato due netti chiudendo il barrage in 33”22 e lasciandosi dietro l’olandese Harrie Smolders, secondo in 33”44 con Emerald, e lo svedese Henrik von Eckermann, terzo in 33”92 con Toveks Mary Lou dopo la quinta piazza della prima gara.

L’amazzone made in USA, dunque, può gestire un margine di 8 punti proprio su von Eckermann, gravato di 4 penalità, mentre Devin Ryan è terzo a 13 punti dalla Madden con 6 penalità sul groppone. Ai piedi del podio per ora ci sono il belga Oliver Philippaerts, lo svedese Douglas Lindelow e lo statunitense McLain Ward, detentore del trofeo, tutti a 17 punti dalla vetta con 8 penalità. A seguire, ci sono l’olandese Harrie Smolders e il colombiano Carlos Enrique Lopez Lizarazo, entrambi con 9 penalità.

Nella prova a tempo di venerdì 13 aprile, intanto, Emanuele Gaudiano ha tenuto alto il vessillo tricolore chiudendo al secondo posto in 63”39 in sella a Caspar e rifilando un dispiacere ai francesi padroni di casa, che sognavano di completare un podio tutto transalpino.

A trionfare è stato proprio il francese Julien Epaillard, primo in 62”44 con Quatrin de la Roque LM, davanti a Gaudiano e ad altri due francesi, Felicie Bertrand con Sultane des Ibis e Edward Levy con Rebeca LS, rispettivamente terza e quarto in una gara in cui i padroni di casa hanno fatto la differenza, al contrario di quel che accade nelle prova valide per la FEI World Cup, attualmente monopolizzate da USA e Svezia.

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: GCT

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply