Sarà ancora una volta il meteo il fattore da tenere maggiormente in considerazione prima della gara. Il weekend del GP di Cina è stato fin qui caratterizzato da freddo e temperature basse, uno scenario in cui la Ferrari si è trovata alla perfezione, come dimostra la prima fila conquistata da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen.

Domani, però, giorno della gara, potremmo assistere a uno stravolgimento delle condizioni meteo. A Shanghai dovrebbe tornare a splendere il sole, aspetto che potrà di conseguenza rimescolare le carte. Soprattutto, potrebbe ridurre il gap evidenziato oggi tra Ferrari e Mercedes, con le Frecce d’Argento che hanno patito il freddo, soprattutto con la gomma più morbida, quella da qualifica, la Ultrasoft.

L’incidenza sarà proprio sulle gomme, per forza di cose. Nei primi due giorni del weekend i piloti non hanno potuto provare con il caldo e le alte temperature e di conseguenza i team non hanno così tante informazioni sull’usura delle mescole, su un circuito che già di per sé mette particolarmente sotto stress gli pneumatici. Un fattore di imprevedibilità che aggiunge ulteriore pepe ad una gara che si preannuncia intrigante.

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

LA GRIGLIA DI PARTENZA

ORARIO E TV DEL GP DI CINA

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLA F1

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI