L’Italia sarà grande protagonista al Trofeo di Jesolo, la grande Classica della ginnastica artistica che si svolgerà nel weekend. Al PalaArrex la nostra Nazionale si cimenterà con un bella sfida con il meglio che il circuito può proporre: dagli USA (presenti però solo con le individualiste) alla Cina, passando per Russia e Romania ma anche Brasile, Canada, Gran Bretagna, Francia, Germania.

Enrico Casella ha scelto di schierare due squadre, una doppia formazione per puntare ad ottenere un buon risultato al PalaArrex e trarre tutte le indicazioni necessarie in vista del prosieguo della stagione che culminerà con gli Europei ad agosto e i Mondiali ad ottobre. Lara Mori ed Elisa Meneghini sono le due veterane chiamate a guidare le azzurre: entrambi reduci dalla tappa di Doha in Coppa del Mondo dove la comasca ha vinto al corpo libero, hanno tutte le carte in regola per ben figurare nel giro completo e per mettersi in luce sui loro attrezzi di riferimento, dalla trave al quadrato. Giada Grisetti cercherà di fare la differenza soprattutto alle parallele, Desiree Carofiglio può puntare forte sul volteggio ed entrambe possono disputare un buon all-around. Ci sarà spazio anche per le giovani Sara Berardinelli, Caterina Cereghetti e Maria Vittoria Cocciolo che avranno un’occasione importante in un contesto internazionale al pari di Martina Basile, chiamata a una prestazione importante.

C’è grande attesa per Carlotta Ferlito che gareggerà da individualista e che tornerà sul palcoscenico internazionale dopo quasi due anni dalle Olimpiadi di Rio 2016. Non la vedremo con il body azzurro ma sulla sua trave proverà a incantare: da qui può ripartire la sua scalata verso dei livelli importanti. Spazio anche a Sara Ricciardi e Francesca Noemi Linari, ma l’Italia punterà soprattutto sulle juniores: il nostro futuro cerca risposte importanti, la classe 2003 ha tutte le carte in regola per vincere con Asia D’Amato, Giorgia Villa, Elisa Iorio e Alessia Federici.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter