Golf, European Tour 2018: l’Europa vince l’EurAsia Cup. Dominio totale nell’ultima giornata

Il Team Europa ha vinto l’EurAsia Cup 2018. La squadra del Vecchio Continente si è confermata campione del torneo a cadenza biennale mettendo in scena un dominio totale nell’ultima giornata, quella riservata ai match singoli ai quali hanno preso parte tutti i 24 giocatori partecipanti.

Sul percorso del Glenmarie Golf and Country Club di Shah Alam (Selangor, Malesia), l’Asia ha iniziato la domenica in vantaggio 6,5-5,5 ma il primo match di giornata ha subito riportato il punteggio in parità, con lo svedese Alex Noren che ha ottenuto una comoda vittoria per 4&2 sul giocatore di casa Nicholas Fung. Lo spagnolo Rafa Cabrera Bello ha così siglato il vantaggio battendo per 4&3 l’altro malese Gavin Green, mentre l’inglese Tommy Fleetwood non ha avuto problemi a battere con una buca d’anticipo l’indiano S.S.P. Chawrasia (2&1). Un inizio strepitoso dell’Europa, sporcato solo dalla sconfitta dell’inglese Paul Casey contro il thailandese Poom Saksaksin all’ultima buca.

Il sensazionale cammino dell’Europa è stato ripreso da Henrik Stenson. Lo svedese ha duellato con il giapponese Hideto Tanihara, fino a fare la differenza nelle ultime buche, arrivando a vincere alla 17 (2&1). La giornata si è così trasformata in un dominio del Vecchio Continente, con altri due punti arrivati dall’austriaco Bernd Wiesberger (2&1 contro il thailandese Phachara Khongwatmai) e dal francese Alexander Levy (3&1 contro il thailandese Kiradech Aphibarnrat). Mancava solo il punto della vittoria e ci ha pensato il belga Thomas Pieters a metterlo a segno: nonostante una partenza perfetta con quattro buche vinte nelle prime sei, il belga ha subito il ritorno del coreano Byeong Hun An, riuscendo però a prevalere nel finale. Un trionfo totale per l’Europa, che nell’ultima giornata ha vinto sette dei primi otto match.

La vittoria è così stata suggellata dal successo dell’inglese Tyrrell Hatton sull’indiano Anirban Lahiri (2&1). Negli ultimi incontri, invece, pareggio tra l’inglese Matthew Fitzpatrick e il coreano Sunghoon Kang, mentre solo alla fine l’Asia ha ottenuto altri due punti, grazie ai successi del giapponese Yuta Ikeda sull’inglese Ross Fisher (1 up) e del cinese Haotong Li sull’irlandese Paul Dunne (3&1). Il risultato finale è stato quindi 14-10 a favore del team capitanato dal danese Thomas Bjorn.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL GOLF

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter European Tour

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply