Per il secondo anno consecutivo la Nazionale Maschile Under 20 disputerà il Mondiale IIHF U20 di Divisione IGruppo B che inizierà sabato a Bled in Slovenia. Il match inaugurale (ore 13:00) vedrà coinvolta proprio la formazione di coach Erwin Kostner che affronterà la Polonia. Lo scorso anno a Budapest la squadra azzurra è riuscita a superare la formazione biancorossa con un combattuto 5:4. Un successo più che importante che ha contribuito a cambiare l’andamento di un Mondiale che non era partito nel migliore dei modi ma poi concluso con un discreto quarto posto. Dopo la pausa di lunedì il cammino della squadra U20 proseguirà martedì contro la Lituania poi mercoledì la sfida contro l’Ucraina, altra conoscenza azzurra. Il match conclusivo, venerdì, sarà contro la conosciutissima Slovenia che lo scorso anno ha battuto l’Italia con un perentorio 7:0 in Ungheria e che un mese fa, nel test match di Lubiana, in occasione del 4 Nazioni U20, si è imposta per 4:1.

Non ci sono partite semplici o avversari deboli. Sarà un torneo molto difficile.” Esordisce il coach Erwin Kostner che per il quarto anno consecutivo guiderà la Nazionale Under 20 ad un Mondiale di categoria. “Le due sfide amichevoli di preparazione contro il Kazkhstan non sono andate bene e non piace perdere con un passivo di tante reti. Ma al tempo stesso la formazione ha accumulato ulteriore esperienza per come si può giocare a livello internazionale contro comunque un avversario molto forte e di qualità, decisamente superiore rispetto agli avversari che troveremo ai Mondiali di Bled e superiore anche agli avversari di categoria incontrarti all’ultimo torneo di novembre giocato a Lubiana (contro Francia, Slovenia ed Ungheria). Comunque dalle sconfitte si possono imparare tante cose e lavoreremo in questi giorni sulla gestione dello special team. La formazione, al tempo stesso, dovrà giocare in maniera molto disciplinata perché non si può regalare nulla agli avversari. Per le convocazioni mi spiace per il portiere Leo Kostner che ha dovuto rinunciare per un infortunio muscolare. Mercoledì ha giocato un tempo nella seconda amichevole contro il Kazakhstan ma non era in condizione. Al torneo di novembre ci aveva fatto una buona impressione.”

Queste le convocazioni del coach

Portieri
Robin Quagliato (1999/U19 – IHL Division I – Alps Hockey League/WSV Sterzing-Vipiteno);
Hannes Stoll (1999/U19 – IHL Division I/HC Pustertal Junior);

Difensori
Sebastiano Soracreppa (1999/U19 – Alps Hockey League/SHC Fassa)
Maximilian Leitner (1999/U19 – IHL Division I – Alps Hockey League/ HC Val Pusteria -HC Pustertal Junior)
Giovanni Reffo (1998/U19 – IHL/SV Kaltern-Caldaro)
Gregorio Gios (1999/U20 – SM liiga – A – Jokerit Helsinki/Finlandia)
Fabian Spitaler (1998/IHL/HC Eppan-Appiano)
Peter Spornberger (1999/U19 – DNL – EV Landshut/Germania) (Rittner Buam)
Marco De Francesco (1999/U19 – DNL – EC Iserlohner/Germania) (SHC Fassa)

Attaccanti
Simon Berger (1999/U19 – IHL Division I – Alps Hockey League/HC Val Pusteria-HC Pustertal Junior) (WSV Sterzing – Vipiteno)
Kevin Fink (1998/U19 – Alps Hockey League/Rittner Buam)
David Galassiti (1999/ Alps Hockey League/HC Neumarkt-Egna)
Massimo Zanet (1998/U19 – Alps Hockey League/SHC Fassa)
Stefan Spinell (1999/U20 – Elite Junior A – HC Davos/Svizzera) (Rittner Buam)
Emanuele Larcher (1998/U19 – Alps Hockey League/SG Cortina) (HC Pieve di Cadore)
Philipp Pechlaner (1999/U19 – Alps Hockey League /Rittner Buam)
Tommaso Topatigh (1999/Alps Hockey League/Klagenfurt II – Austria)
Hannes Kasslatter (1999/Elite Junior A – HC Lugano/Svizzera) (HC Gherdeina)
Alex Gasser (1998/Alps Hockey League/HC Neumarkt-Egna)
Andrea Odorizzi (1999/U19 – Alps Hockey League /SHC Fassa)
Lukas Kosmac (1999/ Hudiksvalls HC J20 – J20 Elit/Svezia)
Stephan Deluca (2000/ Elite Junior A – Biel/Bienne U20/Svizzzera) (SHC Fassa)

[email protected]

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter