Marmellata di zucca

Marmellata di zucca
Marmellata di zucca.

La zucca è un ingrediente molto versatile in cucina e può essere utilizzata per la preparazione di piatti dolci o salati. Con i suoi colori caldi, la zucca richiama le prime serate fredde d’autunno, diventando negli anni un vero e proprio simbolo di questa stagione.

In un documento veneziano dell’Archivio di Stato del 1483, la zucca viene inserita tra i prodotti coltivati nell’orto di un monastero vicino a Torcello; si trattava però di un tipo di zucca diverso da quello che conosciamo oggi, originario dall’America centrale e meridionale, che non arrivò in Italia fino al 1500.

La sua coltivazione non aveva solo uno scopo alimentare, ma principalmente veniva utilizzata anche come contenitore per il latte o cereali e per realizzare piccole stoviglie. Solo successivamente la selezione dell’ortaggio nell’arco del tempo ne ha permesso il consumo alimentare.

Consigli

Durante la preparazione di questa marmellata, mescolatela spesso, fino ad ottenere una consistenza gelatinosa. Fate attenzione a non prolungate troppo la cottura, per evitare che si indurisca eccessivamente.

Se non amate i sapori troppo aromatici potete preparare la marmellata utilizzando solo zucca, zucchero e succo di limone senza aggiungere nient’altro. Diversamente chi preferisce i sapori diversi, potrà aggiungere liberamente altri ingredienti, come ad esempio lo zenzero.

Potete decidere la consistenza della vostra marmellata: se amate una consistenza più cremosa l’ideale è frullarla, altrimenti lasciatela a pezzetti. In questo ultimo caso otterrete una marmellata più rustica, da abbinare magari a pietanze salate, piuttosto che spalmata. La marmellata di zucca può essere anche utilizzata per donare un tocco in più ai vostri antipasti di formaggi.

Provatela per fare una crostata!

Conservazione

La marmellata di zucca si conserva per circa 3 mesi, a patto che il sottovuoto sia avvenuto in modo corretto.

I barattoli devono essere conservati in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di luce e calore. Prima di consumarla si consiglia di attendere almeno 2-3 settimane.

Per contenere la marmellata, dovrete procurarvi dei vasetti con chiusura ermetica di media o piccola dimensione, l’ideale è il vasetto con capacità di 250 ml, poiché quando ne aprirete uno, dovrete consumarlo nel giro di 3-4 giorni.

Ora vedremo come preparare la confettura di zucca in casa.

  • Resa: 8/10 Barattoli medi
  • Preparazione: 60 minuti

Ingredienti

  • 1 kg zucca
  • 1 limone
  • 350 g zucchero
  • 2 g cannella
  • noce moscata
  • 1 bicchierino liquore all’amaretto

Preparazione

  1. Tagliate la zucca a pezzetti, eliminando la buccia ed i semi.
  2. Ora mettetela in una pentola con lo zucchero e mescolate con un cucchiaio in legno. Coprite con un coperchio fate macerare tutta la notte.
  3. Trascorsa la notte, aggiungete al composto l’amaretto, la scorza ed il succo di limone, poi la cannella e la noce moscata. Lasciando cuocere a fuoco lento per circa un’ora.
  4. Una volta che la marmellata sarà pronta potrete frullarla con il mixer e metterla, quando ancora è calda, all’interno dei barattoli che dovranno essere freddi per creare il sottovuoto.
  5. Come ultimo step verificate che il sottovuoto sia avvenuto in modo corretto. Premete al centro del tappo, se l’operazione è riuscita non dovrete sentire nessun “click”.Per i barattoli a chiusura ermetica, sganciate la chiusura e provate a sollevare: se il tappo oppone resistenza, allora il prodotto è sottovuoto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply