Modelle magre o curvy?

Magre vs curvy
Magre vs curvy.

Modelle magre, al limite dell’anoressia, oppure modelle curvy, morbide e formose?

Questa la domanda che rivolgiamo al mondo della moda, il quale risponde prontamente promuovendo, già da diverso tempo, un nuovo volto di donna, non più filiforme e magrissima, bensì sinuosa e formosa.

Ebbene sì, il mondo cambia e la moda cambia con esso, già dagli anni scorsi il fashion system ha lanciato un nuovo modello di donna, molto più vicino alla realtà e, soprattutto, molto più sano e raggiungibile.

In passato siamo state abituate a osservare sulle passerelle di alta moda corpi estremamente magri, donne senza forme, che possiamo definire vere e proprie modelle anoressiche e, di conseguenza, veniva trasmesso anche involontariamente un messaggio sbagliato e, soprattutto, modelli di bellezza irraggiungibili e inappropriati.

Per fortuna oggi non è più così, infatti molti brand di moda hanno scelto come testimonial ragazze curvy.

Un esempio fra tutte? Clementine Desseaux, importante modella plus-size, divenuta il volto della campagna firmata Christian Laboutin.

Quindi, dalla moda giunge un nuovo e importante messaggio e, di conseguenza, un nuovo modello di femminilità: formoso, sano e bellissimo. Il messaggio che arriva al grande pubblico, è che la bellezza della donna non dipende dal proprio peso e che tutte le donne sono belle e femminili nel proprio corpo.

Inoltre, le modelle magrissime non sono mai state apprezzate dal sesso maschile, che preferisce di gran lunga la donna con le forme e le curve al punto giusto, belle da vedere e da toccare.

Quindi, l’era delle modelle anoressiche è terminata e con essa anche la dittatura delle taglie“, che inneggiava alla taglia 40 per tutte le donne, è definitivamente decaduta per lasciare spazio a una donna più reale, curvy, bellissima e seducente.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply