MotoGP, GP Qatar 2018. Risultato e classifica prove libere 2: grande Ducati a Losail, con Andrea Dovizioso davanti a Petrucci, sesto Marquez, nono Rossi

Si sapeva che Andrea Dovizioso era il grande favorito in vista del Gran Premio del Qatar della MotoGP, e la prima giornata di prove libere lo ha confermato. Dopo la prima sessione di oggi (clicca qui per la cronaca), infatti, il pilota romagnolo ha fatto il bis anche nella FP2, concludendo davanti a tutti e confermando che la moto di Borgo Panigale si sposa in maniera perfetta con il tracciato di Losail. Buone risposte anche dai suoi compagni di marchio, con Danilo Petrucci secondo, da Marc Marquez e Valentino Rossi. Concludono le prime due sessioni scuotendo la testa, invece, Jorge Lorenzo e Maverick Vinales.

Il venerdì del GP del Qatar, dunque, ha visto Andrea Dovizioso risultare il più veloce di tutti, senza nemmeno dare l’impressione di forzare in maniera eccessiva. Il suo tempo finale, 1:54.361, è arrivato durante il time attack finale, ma il forlivese lo ha centrato con grande naturalezza. La bontà della Desmosedici è confermata dal secondo posto di Danilo Petrucci (Ducati Pramac) staccato di appena sei millesimi, sfruttando una doppia gomma Soft. Terza posizione per un sorprendente Alex Rins. Lo spagnolo della Suzuki, infatti, si ferma ad appena 97 millesimi e conferma che la moto giapponese quest’anno ha compiuto un notevole passo in avanti. Il quinto posto di Andrea Iannone a 480 millesimi ne è l’ulteriore contoprova. Tra i due si è piazzato un poco soddisfatto Jorge Lorenzo che ha portato la sua Ducati a 470 millesimi da Dovizioso. Il maiorchino non è ancora totalmente a proprio agio con la moto emiliana ed i risultati del compagno non possono certo farlo sorridere. Tra l’ex yamahista e la nona posizione di Valentino Rossi il gap è di appena 22 millesimi.

In sesta posizione troviamo Marc Marquez (Hond) a 9 millesimi dal connazionale, con appena uno di vantaggio sul compagno di team Dani Pedrosa che, a sua volta, ne ha un altro sul britannico Cal Crutchlow (LCR Honda). Nono, come detto, Valentino Rossi (Yamaha) con il medesimo distacco da chi lo precede, mentre è decimo il francese Johann Zarco (Yamaha Tech3) dopo una sessione nella quale si è concentrato maggiormente sul passo gara con le gomme Medie. Solamente undicesimo lo spagnolo Maverick Vinales che non riesce a portare la sua Yamaha nella top ten per circa due decimi. Per l’ex Suzuki il weekend è iniziato con il piede sbagliato e la sensazione di fare molta fatica in entrata di curva. Situazione ben diversa rispetto al suo compagno Valentino Rossi che, nonostante la nona posizione, sembra decisamente più a suo agio sulla M1 rispetto alla passata stagione, con una conduzione della moto come piace al “Dottore”. Diciottesima posizione, invece, per il nostro Franco Morbidelli che, con 1:55.965, compie qualche passo in avanti e prosegue nel suo apprendistato.

Vedremo quindi domani (clicca qui per programma e tv) tra FP3 e FP4 se la situazione cambierà in vista delle qualifiche che si annunciano quanto mai equilibrate, ma con Andrea Dovizioso grande favorito

CLASSIFICA TEMPI FP2 MOTOGP GP QATAR 2018

1

4

A. DOVIZIOSO

1:54.361

2

9

D. PETRUCCI

+0.006

3

42

A. RINS

+0.097

4

99

J. LORENZO

+0.470

5

29

A. IANNONE

+0.480

6

93

M. MARQUEZ

+0.489

7

26

D. PEDROSA

+0.490

8

35

C. CRUTCHLOW

+0.491

9

46

V. ROSSI

+0.492

10

5

J. ZARCO

+0.551

 

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply