NBA 2018: LeBron James non basta, altra scoppola per Cleveland. Boston batte Philadelphia

Quattro incontri nella nottata NBA, che si è aperta nella serata italiana: Boston e Philadelphia, infatti, si sono sfidate nell’ormai classico appuntamento di Londra con i Global Games. I Celtics hanno recuperato uno svantaggio di 22 punti accumulato nel corso del secondo quarto battendo i 76ers per 114-103 e allungando la loro striscia vincente a sette partite. Il ruolo di trascinatore è spettato ovviamente a Kyrie Irving, autore di 20 punti con 7 assist e 6 rimbalzi, ma decisivo è stato anche il contributo di Jaylen Brown con 21. Non è bastata a Philadelphia la prestazione del cecchino J.J. Redick, con 22 punti e cinque triple a segno.

LeBron James ha chiuso la serata realizzando 26 punti ma i suoi Cleveland Cavaliers hanno perso sul campo dei Toronto Raptors per 133-99. Una sconfitta netta, la sesta in otto partite sin dall’incontro di Natale contro Golden State, che aveva messo fine alla striscia vincente dei Cavs aprendo di fatto la crisi. Si tratta del maggior numero di punti concessi da Cleveland in stagione. Toronto ha scavato il solco nel secondo quarto, grazie alle seconde linee, tra cui spicca Fred VanVleet, autore di 22 punti (massimo in carriera) con 6/8 da tre. Ben sette uomini in doppia cifra per i Raptors, nonostante le assenze di Lowry e Ibaka. C’era anche Isaiah Thomas per i Cavs, ma ha realizzato solo 4 punti con 2/15 al tiro (sbagliando le prime 11 conclusioni).

Negli altri due incontri della notte, terzo successo consecutivo dei Los Angeles Lakers, che allo Staples Centes hanno battuto i San Antonio Spurs per 93-81. I gialloviola, guidati dai 26 punti di Brandon Ingram ed i 18 (con 10 rimbalzi) di Lonzo Ball, sono stati sempre in controllo, contro un avversario che ha commesso 21 palle perse, privo degli infortunati Leonard, Parker e Green. Il solito LaMarcus Aldridge da 20 punti (15 nel primo tempo) non è bastato. Altra grande prestazione di Lou Williams e altra vittoria dei Los Angeles Clippers, per 121-115 contro i Sacramento Kings. Dopo i 50 contro i Warriors, stavolta sono stati 30 i punti dell’ex Houston, per un totale di 80 in due serate consecutive. Per i Clippers, che hanno sciupato un +14 chiudendo la partita solo a pochi secondi dalla fine, è il terzo successo di fila, che li avvicina alla zona playoff.

I risultati di giovedì 11 gennaio

Philadelphia 76ers – Boston Celtics 103-114
Toronto Raptors – Cleveland Cavaliers 133-99
Sacramento Kings – Los Angeles Clippers 115-121
Los Angeles Lakers – San Antonio Spurs 93-81

LE CLASSIFICHE

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter NBA

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply