Le Coppe Europee hanno reso il massimo campionato italiano di pallanuoto maschile come il visconte di calviniana memoria: dimezzato. Tra martedì e mercoledì infatti sono andati in scena ben tre anticipi, che hanno coinvolto le prime sei squadre della classifica.

Le gare di sabato 9 dicembre dunque vedranno protagoniste le squadre coinvolte nella corsa per evitare i playout e la retrocessione diretta, e quelle che aspirano a strappare un posto nei playoff. E’ questo il caso della Florentia, che battendo l’Acquachiara, ferma al palo dopo ben sette giornate e candidata numero uno alla retrocessione in Serie A2, scavalcherebbe l’Ortigia al sesto posto, l’ultimo valido per la post season. Stesso discorso si può fare per la Lazio, ma l’impegno che attende i capitolini è ben più arduo: il Catania arriverà al Foro Italico consapevole che con una sconfitta verrebbe risucchiato nei meandri della zona playout.

Interessanti proprio da questo punto di vista le ultime due sfide, che vedranno gli incroci tra le formazioni che al momento occupano proprio questa zona di classifica: il Torino, a quota 4, attende il Posillipo, che vanta un punto in più, mentre il Bogliasco, a quota 3, ospiterà Trieste, che è appaiato ai campani. Grande attenzione su queste gare, che potrebbero ripetersi a fine campionato, quando in palio ci sarà la salvezza.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Gianfranco Carozza

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA PALLANUOTO

[email protected]