Pappardelle al sugo di cinghiale

Le pappardelle al sugo di cinghiale sono un primo piatto prelibato, ideale per un pranzo in famiglia. Si possono preparare in bianco, con l’aggiunta di latte per ammorbidire le carni, o in rosso, per avere un sugo più saporito e corposo.

Ingredienti

Per la marinatura della carne

  • 500 gr di carne di cinghiale
  • 300 ml di vino rosso
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 alloro (foglia)
  • 3 bacca di ginepro
  • 3 bacca di pepe nero

Per il ragù

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 sedano (costa)
  • 500 ml di latte o polpa di pomodoro per la versione in rosso
  • 100 ml di vino bianco
  • rosmarino qb
  • 1 alloro (foglia)
  • 50 gr di burro
  • 300 gr di pappardelle
  • sale qb
  • pepe qb
  • Tempo Preparazione:
    30 minuti
  • Tempo Cottura:
    2 ore
  • Tempo Riposo:
    12 ore
  • Dosi:
    per 4 persone
  • Difficoltà:
    Facile

Per preparare le pappardelle al sugo di cinghiale:

Tagliate la carne di cinghiale in pezzi grossi e sciacquatela più volte sotto l’acqua corrente.

Radunate la carne di cinghiale tagliata in grossi pezzi assieme alla carota tagliata anch’essa grossolanamente, la cipolla divisa a metà, 1 foglia d’alloro, le bacche di ginepro e di pepe. Aggiungete il vino rosso, coprite e lasciate riposare la carne in frigorifero per almeno 12 ore.

L’indomani, scolatela ed eliminate il liquido, le verdure e le spezie. Non le utilizzerete in cottura perchè avranno assorbito il tipico sentore di “selvatico” di queste carni.

Riducete la carne di cinghiale a dadini molto piccoli con un coltello affilato.

Tritate la cipolla, la carota, il sedano e l’aglio e fatelo appassire in una padella con il burro, il rosmarino e l’alloro. Aggiungete la carne di cinghiale, rosolatela a fuoco vivo per 15 minuti facendola asciugare bene da eventuale liquido. Salate e pepate.

Sfumate con il vino bianco e aggiungete il latte precedentemente bollito.

Abbassate il fuoco e lasciate cuocere il sugo al cinghiale a fuoco bassissimo per almeno 1 ora e mezza, 2 ore. Se si dovesse asciugare troppo, aggiungete un po’ di latte in più.

Alternativamente al latte, potete unire 400 g di passata di pomodoro e qualche mestolo di brodo bollente o acqua.

Nel frattempo, se avete deciso di preparare le pappardelle fatte in casa, potete seguire le istruzioni della nostra ricetta della pasta fatta in casa.

Portate a ebollizione abbondante acqua salata. Cuocete le pappardelle.

Al momento della scolatura, conservate un mestolo d’acqua di cottura della pasta. Versate la pasta nel sugo e unite un po’ acqua per mantecarla. Mescolate bene il tutto e servite.

Foto pappardelle al cinghiale


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply