Petto di pollo alla Coca-cola
Petto di pollo alla Coca-cola
  • preparazione: 10 min
  • cottura: 30 min
  • totale: 40 min + 30 min di marinatura

Il petto di pollo alla Coca-cola vi suonerà strano, lo so, eppure è un secondo piatto molto amato in America. In passato molto probabilmente avrei storto il naso al solo pensiero ma, dopo aver fatto la torta alla Coca Cola, posso dirvi che quello che viene preparato con questa bevanda non è affatto male come potrebbe sembrare. La ricetta l’ho avuta ad un convegno, parlando con una ragazza che a volte segue le mie ricette, Valentina,  che mi raccontava di aver provato il pollo alla coca cola ed esserne rimasta entusiasta. Una volta tornata a casa, mi sono messa subito all’opera, ed eccomi qua 😉

Procedimento

Come fare il petto di pollo alla Coca-cola

Mettete il pollo in una ciotola ed aggiungete zucchero, sale, pepe e salsa di soia.
Versate anche la Coca-cola e lasciate marinare per 30 minuti.
1 petto di pollo

In padella fate riscaldare dell’olio con l’aglio, aggiungete poi il pollo sollevato dalla marinatura per farlo rosolare.
2 cuocere petto di pollo

Intanto aggiungete la maizena in un po’ di sugo della marinatura.
3 farina e cola

Quando il pollo sarà rosolato da entrambi i lati, aggiungete la marinatura e fate cuocere per 20 minuti circa facendo sobbollire.
4 aggiungere cocacola

Tagliate quindi il pollo in fette non sottili e ricoprite con la salsa di cottura.
5 tagliare pollo

Il vostro petto di pollo alla Coca-cola è pronto per essere portato in tavola.
pollo alla cocacola

Salva

TAGS: Ricette di Petto di pollo alla Coca-cola | Ricetta Petto di pollo alla Coca-cola | Petto di pollo alla Coca-cola 

” );
jQuery(this).closest(‘.img-step’).append(‘

‘+(index+1)+’

‘);
});
jQuery(“#sapevi”).owlCarousel(
autoPlay: 7000, //Set AutoPlay to 3 seconds
navigation : false, // Show next and prev buttons
slideSpeed : 300,
paginationSpeed : 400,
singleItem:true,
navigationText : [“indietro”,”avanti”],
pagination : false
);

jQuery(document).ready(function($) {

$(‘#myModal’).on(‘show.bs.modal’, function (e) {
$(‘#myModal .alert-success’).remove();
if($(‘.box-ingr .list-ingr > li:has(“input:checked”)’).size()){
$(‘#myModal textarea’).val(“”);
$(‘.box-ingr .list-ingr > li:has(“input:checked”)’).each(function()
var text = $(‘#myModal textarea’).val();
text += $(this).text() + “n”;
$(‘#myModal textarea’).val(text);
);

var ajax_params = action : ‘send_list’ ;

if($(“#news-lista:checked”).size())
ajax_params.newsletter = 1;

$(‘#myModal .modal-footer .btn:not([data-dismiss])’).off(‘click’);
$(‘#myModal .modal-footer .btn:not([data-dismiss])’).on(‘click’, function()
ajax_params.email = $(‘#EmailDest’).val();
ajax_params.ingredienti = $(‘#myModal textarea’).val();
ajax_params.nomericetta = $(‘h1’).text();
$(‘#myModal .alert-success’).remove();
$.ajax(
url : ‘http://www.misya.info/wp-admin/admin-ajax.php’,
dataType: ‘json’,
data : ajax_params,
type : “POST”,
success : function(data)
if(!data.error)
$(‘#myModal .modal-body’).prepend(‘

Lista inviata con succcesso.
Se la mail non arriva, verificare nello SPAM.

‘);
else
alert(data.error);


);
);
}else
alert(“Devi selezionare almeno un ingrediente per inviare la lista della spesa.”);
return false;

});

jQuery(‘a.popup’).live(‘click’, function()
//newwindow=window.open($(this).attr(‘href’),”,’height=350,width=500′);
//if (window.focus) newwindow.focus()
PopupCenter($(this).attr(‘href’),$(this).attr(‘win-title’),$(this).attr(‘win-width’),$(this).attr(‘win-height’));
return false;
);

if($(‘body’).hasClass(“single”) && $(‘#commentlist’).size())
var totalComment = parseInt($(‘#total-comments’).text());
var mainTarget = $(‘#commentlist’);
var countComment = $(‘#commentlist > li’).size();
$(‘#cnt-attuale’).text(countComment);
if (totalComment li’).size();
$.ajax(
url : ‘http://www.misya.info/wp-content/themes/Misya/more_comments.php?c_pid=’+ post_id+’&c_offset=’+countComment,
success : function(data)
mainTarget.append(data);
countComment = $(‘#commentlist > li’).size();
$(‘#cnt-attuale’).text(countComment);
if(countComment == totalComment)
$(‘#more_comments’).remove();

loading = false;

);

});
}
} else
$(‘#cnt-attuale’).text(0);


});

Ricette correlate

Ricette simili a Petto di pollo alla Coca-cola

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Petto di pollo alla Coca-cola

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply