Delusione azzurra nella gara individuale della Coppa del Mondo di sciabola femminile. Sulle pedane di Atene infatti nessuna italiana riesce a superare gli ottavi di finale, dove si ferma Rossella Gregorio, il cui nono posto è quindi il miglior piazzamento delle nostre atlete.

Primo successo in Coppa del Mondo per la rumena Bianca Pascu, grande sorpresa odierna, che dopo aver superato la campionessa del mondo, l’ucraina Olga Kharlan, per 15-13 e la numero due del ranking, l’ungherese Anna Marton, per 15-12, completa l’impresa battendo 15-11 in finale l’altra ungherese Liza Pusztai. Sul terzo gradino del podio troviamo anche la francese Manon Brunet.

Come detto invece la migliore azzurra è stata Rossella Gregorio, che dopo aver brillantamene superato i primi due assalti, è stata eliminata agli ottavi, sconfitta all’ultima stoccata (15-14) dalla russa Sofia Pozdniakova. Ai sedicesimi si erano invece fermate Martina Criscio, superata 15-11 da Pusztai, Irene Vecchi battuta 15-12 dalla tedesca Ann-Sophie Kindler, Loreta Gulotta sconfitta dalla russa Yuliya Gavrilova per 15-14 e Sofia Ciaraglia eliminata dall’altra tedesca Anna Limbach anche lei per 15-14. La grande attesta invece per il ritorno in pedana di Arianna Errigo si è subito spenta, visto che l’atleta monzese è stata eliminata al primo assalto dalla sudcoreana Choi Sooyeon per 15-10. Stop al primo turno anche per Caterina Navarria e Camilla Fondi sconfitte rispettivamente da Kindler per 15-9 e dalla cinese Shao Yaqi per 15-10.

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA SCHERMA

 

 

[email protected]

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Bizzi