Sci alpino, discesa Bad Kleinkirchheim e slalom Wengen: le pagelle degli azzurri. Tripletta memorabile, Gross si difende

Oggi si sono disputati la discesa femminile di Bad Kleinkirchheim e lo slalom maschile di Wengen. Di seguito le pagelle degli azzurri.

 

SOFIA GOGGIA: 10. Torna al successo e lo fa nella giornata più bella. La bergamasca è praticamente perfetta nella discesa di Bad Kleinkirchheim, infligge distacchi pesanti a tutte le avversarie, pennella linee uniche e conquista la terza vittoria in carriera dopo le due della scorsa stagione sulla pista olimpica.

FEDERICA BRIGNONE: 10. Semplicemente perfetta. Ieri vince il secondo SuperG della carriera, oggi sale sul podio in discesa per la prima volta. Fa sua una disciplina che fino a oggi non le aveva regalato grandi soddisfazioni, incanta e illumina con grande stile. Lo scorso anno vince il gigante di Aspen guidando la tripletta, oggi sul podio tutto azzurro c’è ancora lei.

NADIA FANCHINI: 10. Tutto per la sorella. Un risultato per l’amata Elena che ora deve combattere contro il tumore, una dedica speciale in un weekend indimenticabile in ogni senso. La tripletta italiana è chiusa da lei, capace di confezionare uno dei migliori risultati della carriera.

MARTINA BASSINO: 7. Scesa con pettorale 45 ha concluso con un onorevole decimo posto. Si può ripartire da questo risultato dopo una prima parte di stagione davvero opaca?

 

STEFANO GROSS: 6,5. Una seconda manche onorevole dopo una prima in chiaroscuro. Conclude lo slalom di Wengen al settimo posto ma senza essere mai rimasto in corsa per un risultato di rilievo.

MANFRED MOELGG: 6. Si riscatta nella seconda manche dopo essere sprofondato nella prima ma non va oltre la dodicesima posizione. Era lecito aspettarsi qualcosa in più dal nostro veterano.

RICCARDO TONETTI: 6,5. Bravissimo a qualificarsi alla seconda manche con il pettorale 58, peccato però per un’inforcata. E’ risalito ma si è dovuto accontentare del 24esimo posto.

 

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply