Sci alpino, Federica Brignone come Raffaello! Dipinge le curve e trionfa in superG a Bad Kleinkirchheim!

Una Federica Brignone magistrale trionfa nel superG di Coppa del Mondo a Bad Kleinkirchheim. Un vero e proprio piccolo capolavoro quello della milanese, capace di interpretare al meglio il difficilissimo tracciato austriaco. L’azzurra ha fatto la differenza nella parte alta e in quella centrale, trovando linee quasi al limite della perfezione e restando sempre in conduzione per tutta la gara. Non è una prima volta assoluta per Federica in questa specialità, visto che ha vinto nel febbraio 2016 a Soldeu. Per la milanese si tratta della seconda vittoria in stagione dopo quella in gigante a Lienz e la settima della carriera.

Alle spalle di Brignone chiude Lara Gut, staccata di 18 centesimi dalla nostra portacolori. Uno svantaggio accumulato probabilmente tutto nell’ultima parte di gara, con l’elvetica che ha colpito in pieno una porta nella penultima curva, perdendo anche uno dei due bastoncini. Terzo posto per l’austriaca Cornelia Huetter, che ha fatto tremare Brignone nella parte alta, ma che poi ha perso lungo tutto il tracciato, chiudendo poi a 46 centesimi dall’azzurra. Ai piedi del podio si inserisce la francese Tiffany Gauthier (+0.89) al miglior risultato in carriera.

Quinto posto a 98 per una meravigliosa Nadia Fanchini, che centra il miglior piazzamento della sua stagione, tutto da dedicare alla sfortunata sorella Elena. Un risultato che può dare sicuramente molta fiducia alla nativa di Lovere, anche in chiave olimpica, dopo un inizio di stagione molto complicato. Alle spalle di Nadia chiude l’austriaca Tamara Tippler, che ha perso moltissimo nel finale, pagando poi 1.10 da Brignone.

Settima Tina Weirather (+1.24), ottava Riccarda Haaser (+1.35) e solo nona Lindsey Vonn (+1.43). Decimo posto per Christine Scheyer (+1.49) a pari merito con una Sofia Goggia che può davvero recriminare tantissimo per un clamoroso errore nella parte alta, che le ha fatto perdere quasi un secondo.

Parte finale, invece, fatale a Johanna Schnarf, che era in lotta per un grande piazzamento e alla fine chiude proprio a ridosso della top ten a 1.71 dalla connazionale. Oltre i due secondi il ritardo di Anna Hofer (+2.31), mentre è uscita Nicol Delago.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLO SCI ALPINO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fisi/Pentaphoto

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply