Sci alpino, Slalom femminile Are 2018: Mikaela Shiffrin straripante! Stravince davanti a Holdener e Hansdotter. Azzurre indietro

Mikaela Shiffrin torna a dominare. L’americana ha vinto lo slalom di Are, l’ultimo della stagione. Un successo netto, schiacciante, come la campionessa del Colorado ci aveva abituati per tutto l’anno, prima del calo di gennaio e febbraio coinciso proprio con le Olimpiadi (vittoria in gigante ma fuori dal podio in slalom).

Shiffrin ha dominato, prendendosi il miglior tempo anche nella seconda manche e terminando con 1″58 su tutte le altre. Già certa della conquista sia della Coppa generale che di quella di specialità, l’americana è scesa leggera ma comunque a caccia della vittoria, come dimostra l’esultanza finale. Con questa fanno sette su nove slalom stagionali (dieci con quello olimpico), la 43esima vittoria in carriera in Coppa del Mondo ma soprattutto la 12esima dell’anno, migliorando il record di 11 dello scorso.

Sul podio con lei la svizzera Wendy Holdener e la svedese Frida Hansdotter. Entrambe dovevano recuperare (quinta e sesta dopo la prima manche) e lo hanno fatto, chiudendo con un solo centesimo di differenza. Quarta la norvegese Nina Haver-Loeseth (+1.72), davanti all’austriaca Bernadette Schild (+1.79), che era seconda dopo la prima discesa. Sesta Michelle Gisin (+1.99), con dietro altre due austriache, oltre i 2″, ovvero Katharina Gallhuber (+2.05) e Katharina Liensberger (+2.15). Chiudono la top ten la svedese Anna Swenn-Larsson (+2.19) e la canadese Erin Mielzynski (+2.20). Addirittura undicesima la slovacca Petra Vlhova (+2.64), dopo una deludente seconda manche (era terza dopo la prima).

Era difficile recuperare per le italiane, che già nella prima discesa non avevano fatto bene. Irene Curtoni ha mantenuto la sua posizione, la 19esima, ma con un distacco molto alto (+4.64), mentre Federica Brignone ha concluso al 22° posto (+5.58).

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLO SCI ALPINO

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fisi-Pentaphoto

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply