Sci di fondo, ITALIA IMPLACABILE! Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler stampano la concorrenza, tripudio azzurro a Dresda nel team sprint!

Federico Pellegrino (all’undicesimo successo in Coppa del Mondo di sci di fondo) non si ferma più! Il campione nato ad Aosta trascina l’Italia alla vittoria anche nel Team Sprint a tecnica libera, assieme a Dietmar Noeckler, e conferma di attraversare un momento di forma letteralmente eccezionale, che ci fa davvero sognare in vista delle Olimpiadi di PyeongChang. La coppia azzurra, dunque, non lascia scampo ai rivali e nell’ultima frazione schianta la resistenza di Svezia I (Emil Joensson e Teodor Peterson) e Russia I (Andrey Krasnov e Gleb Retivykh). Al quarto posto si classifica Svizzera I, davanti a Norvegia I (Kasper Stadaas e Johannes Klaebo) mentre è settima una buona Italia II con Stefan Zelger e Giacomo Gabrielli.

Per Federico Pellegrino, dunque, arriva la doppietta dopo la strepitosa vittoria nella individuale di ieri e grazie a Dietmar Noeckler è andato a sbancare la pista di Dresda anche nella giornata odierna. Se doveva essere una prova in vista dei Giochi Olimpici, non possiamo che fregarci le mani e pensare che PyeongChang potrebbe davvero tingersi di azzurro! Il weekend di Dresda valevole per la Coppa del Mondo di sci di fondo si è chiuso, dunque, con le vibranti staffette sprint 6×1,2km a tecnica libera, maschili e femminili. Si è corso sull’anello innevato artificialmente della splendida città tedesca e le emozioni non sono mancate.

GARA UOMINI:

Staffette controllate nella prima fase, con Norvegia I di Johannes Klaebo e Kasper Stadaas che controllano il rimo, con le due squadre italiane sempre nelle prime posizioni. Ai 4,8km, però, i norvegesi iniziano a spingere e passano con 1,3 secondi su Svizzera II, 1,5 su Russia I e 1,9 su Italia I. Alle loro spalle rimangono Svizzera I, le due Svezia e gli Stati Uniti, mentre Gran Bretagna e Italia II iniziano a cedere leggermente il passo. In un giro, però, tutto cambia, e prende il comando Svezia I davanti a Svizzera I e Stati Uniti I. Italia I rimane quinta a circa tre secondi e prova a giocarsi tutto nell’ultima frazione. E così è. Federico Pellegrino domina e schianta la resistenza degli avversari. Italia I vince con il tempo di 12:18.3 lasciano ad un secondo Svezia I ed a 1,2 Russia I. Quarta posizione per Svizzera I, quinta Norvegia I a 1,9 secondi a pari merito con Svezia II, mentre è settima Italia II che va a completare un’altra grande giornata per i colori azzurri in quel di Dresda.

GARA DONNE:

Tra le donne è grande Svezia con una doppietta che spiega quanto le scandinave siano temibili nelle prove spint. Vince, infatti, Svezia II con Ida Ingemarsdotter e Maja Dahlqvist con tempo di 13:33.4 di un soffio su Svezia I di Hanna Falk e Stina Nilsson, mentre completano il podio Stati Uniti I con Ida Sargent e Sophie Caldwel. Quarta posizione per Germania I a 2,1 secondi, quinta Slovenia I a 4,4, sesta Germania II a 4,6, sesta Svizzera a 5,0, settimi Stati Uniti II a 7,9 proprio davanti ad Italia I di Giulia Stuerz e Gaia Vuerich a 10,8 secondi, chiude ottava e staccatissima l’Australia a 27,5 secondi.

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLO SCI DI FONDO

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply