Il sudcoreano Yun Sungbin ha già l’oro al collo nello skeleton alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Il padrone di casa, fresco vincitore della Coppa del Mondo e grande favorito della vigilia, ha infatti dominato le prime due manche e si trova al comando con addirittura 74 centesimi di vantaggio sul russo Nikita Tregubov e ben 88 sul lettone Martins Dukurs. Il 23enne, vicecampione del Mondo 2016, ha studiato a lungo il tracciato di casa e i tanti allenamenti svolti gli hanno permesso di dettare legge nelle prime due discese: domani potrà limitarsi ad amministrare la situazione per chiudere definitivamente i conti e salire sul podio a cinque cerchi per la prima volta in carriera.

Tregubov, bronzo iridato nel 2017, è il migliore degli umani e conserva un piccolo vantaggio su Martins Dukurs che, dopo gli argenti di Vancouver 2010 e Sochi 2014, proverà a tornare sul podio ma anche questa volta non dovrebbe riuscire ad agguantare l’oro. In piena lotta per il podio anche il britannico Dom Parsons (a 0.91) e il lettone Tomass Dukurs (a 1.11). Nelle retrovie il nostro Joseph Luke Cecchini: l’azzurro è 24esimo (su 30 partecipanti) a 3.33 dal leader. Da annotare la presenza del ghanese Akwasi Frimpong e del giamaicano Anthony Watson.

 

(foto IBSF/Viesturs Lacis)

 

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter