Una gara a parte, in uno di quei catini dove le slitte tedesche fanno sempre la differenza. Nella terzultima tappa della Coppa del Mondo di slittino, l’ultima in terra teutonica, ad Oberhof, arriva l’ennesima doppietta nel doppio per la nazionale di casa, in una delle sfide più belle di questa stagione. Prosegue il bellissimo duello fratricida tra Eggert/Benecken e Wendl/Arlt, con i detentori della sfera di cristallo che riscattano la sconfitta di settimana scorsa a Koenigssee vincendo di soli 7 millesimi.

Duello unico quello odierno, che si è deciso proprio sull’ultima curva. I campioni olimpici Wendl/Arlt erano al comando (di pochissimo) dopo la prima run, ma sono usciti sconfitti dagli eterni rivali proprio al photofinish, sono i millesimi a fare la differenza. Per Eggert/Benecken un passo avanti verso la conquista della terza sfera di cristallo. Il resto del mondo è davvero lontanissimo: i primi degli umani, Penz/Fischler, trovano l’ennesimo podio stagionale, confermandosi i favoriti per la medaglia a Cinque Cerchi in vista di PyeongChang. 498 millesimi di ritardo per gli esperti austriaci. A completare la top-5 i tedeschi Geuke/Gamm, che perdono la terza posizione con una brutta seconda run, e i lettoni Sics/Sics.

Indietro i doppi azzurri: si confermano i migliori i giovanissimi Nagler/Malleier. Gli altoatesini, noni dopo la prima run, trovano la top-10 in decima piazza ad oltre un secondo di ritardo dalla vetta. Da dimenticare anche oggi la gara di Rieder/Rastner, addirittura 14mi.

 

CLICCA QUI PER GLI ARTICOLI SULLO SLITTINO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

[email protected]

Foto: Paola Castaldi