Taekwondo, i criteri di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Medaglie in palio in 8 gare, Vito Dell’Aquila fa sognare l’Italia

Il CIO ha ufficializzato i criteri di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020 in relazione al taekwondo. Gli eventi che assegneranno le medaglie olimpiche saranno 8, suddivisi in parti eguali tra uomini e donne con quattro categorie di peso a testa. Gli uomini gareggeranno nelle categorie -58 kg, -68 kg, -80 kg, +80 kg, mentre le donne si batteranno nelle categorie -49 kg, -57 kg, -67 kg e +67 kg.

QUANTI ATLETI PARTECIPANO ALLE OLIMPIADI

Saranno 128 gli atleti che prenderanno parte a Tokyo 2020, suddivisi equamente in 64 uomini e 64 donne. Il Giappone, in qualità di Paese ospitante, avrà a disposizione 4 carte olimpiche, 2 uomini e 2 donne, per il taekwondo, ragion per cui le qualificazioni consegneranno il pass a 120 atleti, mentre altri 4 saranno invitati da una commissione tripartita. Ogni Nazione potrà qualificare al massimo 8 atleti, uno per ogni categoria di peso. Il limite minimo di età è pari a 17 anni e alle Olimpiadi 2020 potranno partecipare soltanto gli atleti a podio in una tappa del World Tour tra maggio 2018 e aprile 2020, quelli piazzati almeno una volta tra i primi 20 del ranking nelo stesso arco temporale, quelli che hanno partecipato almeno agli ottavi dei Mondiali o ai quarti di un torneo continentale, i campioni nazionali di ogni singola categoria.

CRITERI DI QUALIFICAZIONE (128 posti a disposizione)

A fare la differenza per la qualificazione olimpica sarà innanzitutto il ranking olimpico, da cui usciranno fuori i primi 40 pass per Tokyo 2020, ossia i migliori 5 per ogni singola categoria di peso. Il ranking olimpico terrà conto dei risultati conseguiti fino alla finale del Grand Prix di dicembre 2019, secondo il seguente schema di assegnazione dei punti:

– Olimpiadi (20 punti)
– Mondiali (12 punti)
– Finale del Grand Prix (8 punti)
– Grand Prix Series, tornei continentali e Giochi continentali multi-sport (4 punti)
– Universiadi, CISM World Games e tornei del World Tour categoria G2 (2 punti)
– Tornei del World Tour categoria G1, Mondiali Militari (1 punto)

Altre 8 carte olimpiche deriveranno dagli 8 vincitori delle Grand Slam Series, che parteciperanno automaticamente a Tokyo 2020, mentre i tornei di qualificazione olimpica avranno invece una composizione continentale e consentiranno a 72 atleti (36 uomini e 36 donne) di accedere ai Giochi. In particolare, i due meglio piazzati di ogni categoria per Afirca, Asia, Europa e America e il vincitore di ogni categoria per l’Oceania strapperanno gli ultimi pass di qualificazione per Tokyo.

I restanti 4 posti, infine, saranno assegnati a 2 uomini e 2 donne su invito di una commissione tripartita. Le richieste da parte delle Federazioni dovranno provenire esclusivamente entro il 15 gennaio 2020 e la commissione si esprimerà al termine dei tornei di qualificazione.

[email protected]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Vito Dell’Aquila

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply