Tatuaggi sulle dita

Tatuaggi sulle dita
Tatuaggi sulle dita.

I tatuaggi sulle dita stanno diventando sempre più popolari e trattandosi di una zona del corpo molto in vista si tende a scegliere piccoli simboli. Le dita rappresentano uno dei punti più ricchi di significato, basti pensare all’anulare sinistro, il dito su cui si indossa la fede per giurare amore eterno.

Farsi un tatuaggio non è mai una scelta superficiale e di solito lo si fa per ricordare qualcosa o qualcuno di molto importante. I soggetti più scelti per un tatuaggio sulle dita sono scritte, simboli, fiori o anelli, una “moda” lanciata da molte celebrità, una tra queste la cantante Rihanna.

Soggetti più amati:

1. Scritta: spesso una sola parola o una piccola frase. Si tratta di un tatuaggio scelto ad esempio da molte coppie con la parala LOVE per esteso oppure a metà su una mano e metà sull’altra, così da poter completare la scritta solo unendo le mani.

2. Lettera: anche una sola lettera può racchiudere un significato profondo. Si può scegliere l’iniziale del proprio nome o quello di una persona amata.

Simboli

Simboli.

3. Simbolo: tra le tante proposte sulle dita, un tatuaggio molto raffinato ed elegante è rappresentato da un simbolo. Può essere un cuore, il simbolo dell’infinito, una stella, delle frecce, dei fiori e tanti altri personalizzati in modo da essere unici ed essere più o meno visibili.

4. Un anello: in tanti tatuano un anello sul dito medio o dove dovremmo indossare la fede con il nome della persona amata o del proprio bambino. Assumono una valenza profonda se tatuati sull’anulare.

5. Un fiore o un animale: sono soggetti più elaborati che possono racchiudere tanti significati diversi e in questo caso vengono quasi sempre realizzati sulla parte frontale delle dita o all’interno di esse.

I tatuaggi sulle dita, anche se piccoli, spesso si trovano in una zona esposta del corpo e non possono essere coperti. Quindi prima di realizzare un tatuaggio di questo tipo è opportuno rifletterci con attenzione. Ad esempio pensate al lavoro che fate o che vorreste fare, in alcuni ambienti lavorativi ancora oggi il tatuaggio non è considerato come una forma d’arte.

Quanto dura il tatuaggio sulle dita

Essendo in un punto del corpo molto esposto, avviene un processo di esfoliazione maggiore rispetto a quello che avviene sul resto del corpo. Questo potrebbe portare i tatuaggi a sbiadire velocemente o a modificarsi. Per rimediare, sono sufficienti alcune sedute di ritocco. In questo caso diventa fondamentale anche il processo di guarigione, durante questa fase è opportuno proteggere il tatuaggio il più possibile per far sì che duri a lungo e che il pigmento nella fase di guarigione si stabilizzi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply