Una seconda tappa molto mossa per il Tour of Oman. Partenza da Sultan Qaboos University ed arrivo ad Al Bustan dopo 167 chilometri e con qualche salitella sul finale: ad anticipare tutti è stato l’australiano Nathan Haas. Il portacolori della Katusha-Alpecin fa colpo doppio: oltre alla vittoria parziale va a prendersi anche la maglia di leader della classifica generale.

L’oceanico ha trovato il momento giusto per scattare e sorprendere il gruppo dei migliori, giungendo in solitaria sul traguardo. Alle sue spalle a regolare un plotoncino molto ristretto è stato il campione olimpico Greg Van Avermaet (BMC Racing) davanti al kazako Alexey Lustenko (Astana). Da segnalare la presenza nel primo gruppo degli azzurri Fabio Felline (nono) e Vincenzo Nibali (tredicesimo). In casa Italia da sottolineare anche la performance del giovanissimo Nicola Conci, appena staccato dal plotone dei migliori.

In chiave classifica generale Haas guida con 4” su Van Avermaet, 6” su Lutsenko e 10” su tutti gli altri, con Nibali quinto.

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

[email protected]

Foto: Pier Colombo