La SuperLega potrebbe ridimensionarsi. Questo è quanto emerge dai Palazzi della Lega. Il massimo campionato italiano di volley maschile attualmente comprende 14 squadre che dovrebbero diventare 15 il prossimo anno con la promozione della vincitrice della Serie A2: oggettivamente troppo per mantenere uno standard medio elevato sotto il profilo tecnico, senza dimenticarsi del mancato rispetto delle regole in merito alla capienza minima degli impianti (fissata prima a 3000 posti e poi rivista in estate) e soprattutto del fittissimo calendario (per ottemperare alle 26 giornate in programma si è dovuto giocare 6 turni in 19 giorni durante le festività natalizie).

L’idea è quella di tornare a un sostenibile torneo a 12 squadre e sopratutto con il ripristino delle retrocessioni, abolite da quando la Serie A1 ha cambiato il proprio nome. Bisognerebbe dunque procedere a una revisione del campionato che porti a una progressiva riduzione delle partecipanti in modo da arrivare alla quota prevista nel giro di 2-3 stagioni (sicuramente nel 2018-2019 non ci saranno stravolgimenti).

 

(foto Roberto Muliere)